“BELICE”, presentazione del libro in anteprima a Una marina di libri

Nella cornice unica dell’Orto Botanico di Palermo sabato 9 giugno 2018 sarà presentato in anteprima, nell’ambito del festival “Una marina di libri”, il libro di Anna Ditta Belice. Il terremoto del 1968, le lotte civili, gli scandali sulla ricostruzione dell’ultima periferia d’Italia (Infinito edizioni).

Il libro rientra in una delle aree tematiche proposte dalla nona edizione del festival del libro di Palermo: quello del ’68, di cui ricorre quest’anno il cinquantesimo anniversario.

Per la Sicilia occidentale, il ’68 non è solo l’anno della contestazione, ma soprattutto quello del devastante terremoto che colpì la Valle del Belìce, distruggendo interi paesi.

Quell’anno e gli anni successivi furono caratterizzati dalle lotte civili per i diritti dei terremotati e da scandali sulle modalità e i ritardi della ricostruzione.

Cinquant’anni dopo, l’autrice ripercorre la storia del terremoto attraverso una serie di interviste ai protagonisti di quegli anni.

“Era la fine del 2015 quando ho iniziato a interessarmi al terremoto nel Belice”, scrive Anna Ditta. “Volevo capire come questo evento avesse influito sulla terra dove sono nata e perché si fossero verificati gravi scandali e ritardi nella ricostruzione. In questi anni ho fatto ricerche e interviste e, in parte, ho trovato le risposte per queste domande. Ma ho scoperto anche molte storie che non conoscevo: racconti di lotte civili e di attivismo nella Sicilia occidentale, che hanno avuto un ruolo importante non solo per il Belice ma per l’Italia intera”.

Tra le persone intervistate: Pino Lombardo, storico collaboratore del sociologo Danilo Dolci, che condusse importanti lotte prima e dopo il terremoto, Piera Aiello, testimone di giustizia di Partanna e neodeputata, Francesca Corrao, figlia del senatore e sindaco di Gibellina Ludovico Corrao, Vito Bellafiore, a lungo sindaco di Santa Ninfa e capo del coordinamento dei sindaci del Belìce, Amico Dolci, figlio di Danilo Dolci, Lorenzo Barbera, sociologo e scrittore.

Il libro, che è stato in parte finanziato con una campagna di crowdfunding, contiene un’introduzione del giornalista e conduttore radiofonico Giacomo Di Girolamo. L’immagine di copertina è stata scattata dalla celebre fotografa Letizia Battaglia.

Alla presentazione del libro, che si svolgerà alle ore 18.00 presso la Fontana dell’Orto Botanico, interverranno insieme all’autrice la giornalista di Rai3 Lidia Tilotta e lo storico palermitano Giuseppe Carlo Marino, autore del libro “’68, terremoto in Sicilia”.

Il libro Belice arriverà nelle librerie a partire dal 21 giugno.

“Questo libro è un miracolo perché ci dice cose che non sappiamo, e le spiega bene. Che Danilo Dolci aveva capito tutto del sistema clientelare-mafioso della Sicilia occidentale. Che un sindaco chiese ai tre fornai del paese di fare il pane per tutti, e due dissero no. Che ai soccorsi parteciparono insieme ‘carabinieri e capelloni’. Che arrivò a un certo punto tra i terremotati una signora ‘dall’accento toscano’ e con il camion pieno di pannolini. Che si può avere nostalgia della vita nelle baracche, perché lì, raccontano le donne ‘la vita di comunità era bellissima’”.

(dall’introduzione di Giacomo Di Girolamo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...